3ª MEDIA B – LEZIONE SUL KYRGYZSTAN

I Consigli delle classi terze hanno programmato una lezione-testimonianza sul Kyrgyzstan con la partecipazione della prof.ssa Floriana Morelli che racconterà la sua esperienza di vita in quel paese.

Scuola secondaria di 1º grado “E. Amaldi” - Classe 3ªB

Testimonianza della

prof.ssa Floriana Morelli

sul tema

IL KYRGYZSTAN

Giovedì 19 maggio 2016, ore 09:30 – 10:30

Coordina l’insegnante M. B. Barnao

KyrgyzstanLa prof.ssa Morelli ha vissuto a lungo in Kyrgyzstan. Proietterà una serie di fotografie da lei scattate personalmente. Tramite questo servizio fotografico gli studenti avranno l’opportunità di conoscere usi, costumi, tradizioni di un paese dove la vita moderna si alterna alla transumanza e a tantissime tradizioni antiche. Impareranno come si prepara il tè con il samovar, come e dove si usa sorseggiarlo; vedranno antichi giochi che si svolgono con gli ossicini del collo delle pecore; scopriranno come si costruisce una “yurta”; come viene celebrato un matrimonio, cos’è un caravanserraglio e molto altro. I ragazzi resteranno rapiti nel vivere, sia pure solo attraverso delle fotografie, una realtà tanto lontana e così differente dalla nostra, come quella dell’Asia centrale, dove passavano le antiche vie della seta, e un paese  considerato la patria dei tulipani.

VIAGGIO DI ISTRUZIONE IN SARDEGNA – ULTIMO INCONTRO

Per prendere gli ultimi accordi sul viaggio di istruzione in Sardegna, i docenti convocano i genitori per un ultimo incontro, come di seguito illustrato.

ASSEMBLEA DEI GENITORI
in preparazione dell’imminente viaggio di istruzione in Sardegna
mercoledì 18 maggio 2016 dalle ore 16:30 alle ore 17:30
presso la sede di Sarrià della Scuola italiana

GLI – GRUPPO DI LAVORO PER L’INCLUSIONE

Il secondo incontro del Gruppo di Lavoro per l’Inclusione (GLI), è stato riconvocato per giovedì 19 maggio 2016, dalle ore 17:00 alle ore 19:00 presso la sede di Sarrià della Scuola italiana.

Ordine del giorno:
- eventuali modifiche nei PDP della Scuola Primaria;
- richieste di personale di assistenza e sostegno per l’anno scolastico 2016-2017;
- piano formazione docenti.

Il gruppo GLI è formato da:
- Dirigente scolastico;
- prof.ssa Gorchs y Cobes Maria Rosa (Funzione strumentale alunni DSA-BES);
- Gloria Comes (psicologa, scuole secondarie);
- Monica dei Cas (psicologa, scuola primaria);
- ogni altro docente interessato al tema dell’inclusione.

FESTA DELLA SECONDA PASQUA

Dato che nel 2016 la festività della “Diada” cade di domenica (11 settembre), la Generalitat de Catalunya ha stabilito, che il giorno 16 maggio sia festivo per tutta la regione catalana, in celebrazione della Pentecoste, chiamata anche Segunda Pascua o Pascua Granada.

Come già annunciato anche dal nostro Calendario scolastico, pubblicato sul sito web della scuola, lunedí 16 maggio le lezioni sono dunque sospese per la descritta festività della Segunda Pascua.

SCUOLE SECONDARIE – SOSPENSIONE RICEVIMENTO DOCENTI

Si informa che, dato l’approssimarsi della fine delle lezioni e della convocazione degli scrutini conclusivi dell'anno scolastico, il colloquio settimanale con i docenti si conclude venerdì 20 maggio 2016.

2ªB PRIMARIA – LEZIONE DEL DIRETTORE DEL CERVANTES DI ROMA

All’interno della programmazione di Spagnolo, la docente Manuela Morante Fernandez ha previsto una lezione sull’importanza dell’apprendimento delle lingue con la partecipazione del Direttore dell’Istituto Cervantes di Roma, padre dell’alunno Rodríguez Sánchez Yago Melchor, come di seguito illustrato.

Scuola primaria - Classe 2ªB

Lezione specialistica del

DIRETTORE DELL’ISTITUTO CERVANTES DI ROMA
dott. Sergio Rodríguez López-Ros

sul tema

L’IMPORTANZA DELLA DIFFUSIONE
DELLA LINGUA IN UN PAESE STRANIERO

Venerdí 13 maggio 2016 - Ore 11:15 - 12:15

Cordinatrice: Manuela Morante Fernandez

Roma - Istituto CervantesRoma - Istituto Cervantes

Sergio Rodríguez López-Ros, dottore in Filosofía dell’Universidad Ramón Llull, laureato in Scienze della Comunicazione, è stato professore della Facoltà di Scienze sociali dell’ Universidad Abat Oliba CEU di Barcellona ed è autore di numerose pubblicazioni. Attualmente copre l’incarico di Direttore dell’Istituto Cervantes di Roma.

LICEO – CREDITO SCOLASTICO

Si invitano gli studenti a presentare, in Segreteria, entro il 20 maggio 2016, la documentazione attestante la partecipazione ad attività extrascolastiche necessaria ad ottenere il riconoscimento del credito formativo.

Si informa, di seguito, sui meccanismi di attribuzione del Credito scolastico e del Credito formativo secondo il Decreto Ministeriale n. 99 del 16 dicembre 2009 (Criteri per l’attribuzione della lode nei corsi di studio di istruzione secondaria superiore e tabelle di attribuzione del credito scolastico) e il Decreto del Presidente della Repubblica 23 luglio 1998, n. 323 (Regolamento degli esami di Stato conclusivi dei corsi di studio di istruzione secondaria superiore).

CREDITO SCOLASTICO E CREDITO FORMATIVO
Nello scrutinio che si svolge al termine di ogni anno, alla fine dei tre ultimi anni del Liceo (a giugno, oppure a settembre per chi ha avuto la sospensione del giudizio), il Consiglio di classe attribuisce, insieme ai voti, un punteggio che va a determinare il "Credito scolastico". Tale punteggio, sommato nel corso dei tre anni, integrato dall'eventuale "Credito formativo", costituirà la base di partenza del voto dell' "Esame di Stato conclusivo del secondo ciclo di istruzione". Per ottenere il voto finale, a questo credito vanno aggiunti i voti delle prove scritte dell’Esame e quello della prova orale.

CREDITO SCOLASTICO
Il punteggio che va a costituire il "Credito scolastico" (max. 25 punti totali nei tre ultimi anni scolastici) viene attribuito secondo la seguente tabella ministeriale allegata al Decreto Ministeriale n. 99 del 2009 (sostituisce la tabella prevista dall'articolo 11, comma 2 del D.P.R. 23 luglio 1998, n. 323, così come modificata dal D.M. n. 42/2007).

MEDIA DEI VOTI CREDITO SCOLASTICO (PUNTI)

terzultimo anno
(seconda Liceo)

penultimo anno
(terza Liceo)

ultimo anno
(quarta Liceo)

M = 6 3 - 4 3 - 4 4 - 5
6 < M ≤ 7 4 - 5 4 - 5 5 - 6
7 < M ≤ 8 5 - 6 5 - 6 6 - 7
8 < M ≤ 9 6 - 7 6 - 7 7 - 8
9 < M ≤ 10 7 - 8 7 - 8 8 - 9

In questa tabella, M rappresenta la media dei voti conseguiti nello scrutinio finale di ciascun anno scolastico. Il credito scolastico, da attribuire nell’ambito delle bande di oscillazione indicate nella tabella, deve tenere in considerazione:
- la media M dei voti;
- l’assiduità della frequenza scolastica;
- l’interesse e dell’impegno nella partecipazione al dialogo educativo e alle attività complementari e integrative;
- eventuali crediti formativi.
Come si nota dalla tabella, a parità di media M corrispondono due punteggi diversi, minimo e massimo. Di norma (e quindi in presenza di frequenza, interesse, impegno, attività complementari e integrative normali), l’attribuzione del minimo o del massimo del  punteggio nella propria banda dipenderà dalla collocazione della media M dei voti nella prima o nella seconda metà della fascia. Nel caso di sospensione del giudizio per debito in una o più discipline e di superamento dello stesso debito nella sessione di recupero, anche l’esito delle verifiche finali può concorrere a portare verso il minimo o il massimo nella fascia.

CREDITO FORMATIVO
Il credito formativo consiste in ogni qualificata esperienza, debitamente documentata, dalla quale derivino competenze coerenti con il tipo di corso cui si riferisce l’esame di Stato; la coerenza, che può essere individuata nell’omogeneità con i contenuti tematici del corso, nel loro approfondimento, nel loro ampliamento, nella loro concreta attuazione, è accertata dai Consigli di classe. In presenza di attestazioni riconosciute come valide per il "Credito formativo", il Consiglio di classe può decidere l’attribuzione fino a un punto in più di "Credito scolastico", come previsto dalla normativa, purché l’alunno non abbia già raggiunto il massimo della fascia corrispondenete alla media dei suoi voti.
Vengono riconosciuti crediti formativi alle seguenti esperienze:
- partecipazione ad attività sportive nel contesto di società ed associazioni regolarmente costituite;
- frequenza positiva di corsi di lingue;
- partecipazione ai corsi del Conservatorio di musica;
- partecipazione, con ruolo significativo, a rappresentazioni teatrali o cinematografiche;
- pubblicazioni di testi, disegni, tavole o fotografie su periodici purchè attinenti con i contenuti del curricolo;
- patente europea del computer (ECDL);
- attività di volontariato, di solidarietà e di cooperazione presso enti, associazioni, parrocchie.
Si osserva che la normativa, prevedendo l’impossibilità di superare la fascia di appartenenza per la media dei voti, pur in presenza di attestazioni valide per il credito formativo, ne ha molto limitato l’importanza. Risulta decisiva per la determinazione del credito scolastico la collocazione in una banda di oscillazione in base alla media dei voti finali riportati.

PRIMARIA – INCONTRO SCUOLE EUROPEE DI BARCELLONA

Il 9 maggio è stato il giorno della "Giornata europea". La "Festa dell'Europa" del 9 maggio è un simbolo che, insieme alla bandiera (dodici stelle dorate disposte in cerchio su campo blu), all'inno ("Inno alla gioia" di Beethoven), al motto ("In varietate concordia", vale a dire "Uniti nella diversità") e alla moneta unica (l'euro), identifica l'entità politica dell'Unione Europea.

Per festeggiare la Giornata europea alcune rappresentanze delle scuole internazionali di Barcellona saranno ospiti della Scuola Tedesca.

Scuola primaria "M. Montessori" – Rappresentanza delle classi terze

Parteciperanno le scuole:
English School, Scuola Tedesca, Scuola Francese Ferdinand de Lesseps e Scuola Italiana.

GIORNATA D’INCONTRO
DELLE SCUOLE EUROPEE
DI BARCELLONA

Venerdì 20 maggio 9:45-13:00

Trasporto in autobus privato

Accompagnatori: Melis Anna Paola, Mistrello Elena, Lucia Materassi (Direttrice Scuola dell'infanzia)

Considerato che per problemi di spazio i bambini di ognuna delle scuole invitate non potranno essere più di 30, si è dovuto procedere ad un sorteggio fra gli alunni delle due classi terze per la scelta dei partecipanti.

Incontro Scule Europee di Barcellona

 

LICEO – CONFERENZA DEL PROF. COCCIA

Nel programma di conferenze scientifiche varato dal Liceo, in collaborazione con l’Associazione di Ricercatori Italiani in Spagna (ARIS), si propone una conferenza di grande interesse con il prof. Eugenio Coccia, uno dei scopritori delle onde gravitazionali.

Liceo scientifico

Conferenza scientifica

del prof. EUGENIO COCCIA

LE ONDE GRAVITAZIONALI

Presso la Casa degli Italiani
Sabato 7 maggio 2016 - Ore 12:00

La conferenza è stata organizzata in collaborazione con la dott.ssa Eugenia Resmini, vicepresidente dell’Associazione di Ricercatori Italiani in Spagna (ARIS)

Prof. CocciaCurriculum Vitae del prof. Eugenio Coccia
(Tratto da Università degli studi di Tor Vergata – Roma)

Eugenio Coccia è nato a San Benedetto del Tronto (AP) il 15 novembre 1956 ed è professore ordinario dal 2000 presso il Dipartimento di Fisica dell'Università di Roma "Tor Vergata".

È un fisico sperimentale con esperienza nel campo della fisica astroparticellare, con particolare riguardo alla ricerca delle onde gravitazionali, e interesse anche per i rivelatori di neutrini e di raggi cosmici. È riconosciuto per lo sviluppo dei rivelatori ultracriogenici di onde gravitazionali.

Si è laureato in fisica, con lode, presso l'Università di Roma "La Sapienza" nel 1980. È stato Fellow presso il CERN (1981-1985), ricercatore (1985-1987) e professore associato (1988-1999) a Roma "Tor Vergata". Guida dal 1998 la Collaborazione ROG, conducendo gli esperimenti Explorer al CERN e Nautilus presso i laboratori INFN di Frascati. Questo rivelatore di onde gravitazionali ha tre records: ha la migliore sensibilità agli spostamenti, è stato il primo a rivelare acusticamente i raggi cosmici ed è il più grande rivelatore raffreddato a temperature dei millikelvin.

Partecipa all’esperimento interferometrico di ricerca delle onde gravitazionali VIRGO a Pisa. È stato Direttore dei Laboratori del Gran Sasso dell'INFN, Presidente del Comitato  Scientifico dell'INFN sulla Fisica Astroparticellare e Presidente della Società Italiana di Relatività Generale e Fisica della Gravitazione.

 Attualmente  è Presidente del Gravitational Wave International Committee e membro del Consiglio della Società Europea di Fisica. È stato membro di comitati internazionali quali ECFA (European Committee on Future Accelerators) e PANAGIC (Particle and Nuclear Astrophysics and Gravitation International Committee), ed è stato invitato ad essere membro di panels internazionali, sulle strategie future della fisica delle particelle e delle astroparticelle da parte del CERN, del Global Sciente Forum dell'OECD e dall’US National Academy.

Ha tenuto lezioni e seminari in università e centri di ricerca in tutto il mondo. È’ autore di circa 230 articoli scientifici su riviste internazionali e editor di sei libri nel campo della fisica delle astroparticelle.

LICEO – VISITA ALL’ISTITUTO ITALIANO DI CULTURA

Su invito dell’Istituto Italiano di Cultura, le classi 1ªB e 2ªB incontreranno il fumettista “Zero Calcare”, con le modalità di seguito illustrate.

Liceo scientifico "E. Amaldi" - Classi 1ªB e 2ªB

Incontro con il fumettista

ZERO CALCARE

In occasione della presentazione in Spagna del suo primo libro a fumetti
“La profezia dell’armadillo”

Presso l’Istituto Italiano di Cultura
Venerdì 6 maggio 2016, ore 13:00 – 13:20

Accompagnatori: Donatella Degrassi, Noris Giampaolo

ZerocalcareZerocalcare, pseudonimo di Michele Rech  è un fumettista italiano. Per il suo nome d’arte Michele trae ispirazione da uno spot televisivo di un prodotto anti-calcare. Nato ad Arezzo, cresce prima in Francia, paese d'origine della madre e poi a Roma. Inizia la sua attività di fumettista alla fine delle scuole superiori, realizzando un racconto a fumetti delle giornate del G8 di Genova del luglio del 2001. Nell'ottobre 2011 pubblica il suo primo albo a fumetti, dal titolo La profezia dell'armadillo, prodotto dal disegnatore Makkox, che in breve tempo riscuote grande successo e viene ristampato per cinque volte. Il titolo dell'albo è dovuto al personaggio dell'Armadillo, quasi sempre presente nelle storie di Zerocalcare, che rappresenta una proiezione della personalità dello stesso autore. A partire dal novembre 2011 avvia un blog a fumetti, zerocalcare.it in cui pubblica brevi racconti a sfondo autobiografico. Il blog è visitato ogni giorno da migliaia di lettori. Il suo blog rappresenta uno dei pochi esempi in italia di "blog dei fumetti".  Nell'ottobre 2012 pubblica il suo secondo albo a fumetti, dal titolo Un polpo alla gola. In totale i lavori di Zerocalcare hanno superato le 40.000 copie vendute. Nello stesso mese vince a Lucca Comics & Games il Gran Guinigi per la migliore storia breve. Nel 2013 Zerocalcare scrive insieme a Valerio Mastandreala sceneggiatura per un film live action tratto da La profezia dell'armadillo. Nel 2015 è secondo nel Premio Strega Giovani con Dimentica il mio nome.

 

ECOARRELS – NEWSLETTER DI MAGGIO

Si invia la Newsletter di maggio della Società Ecoarrels, che cura il servizio mensa della scuola.

Il bollettino riporta varie rubriche: un articolo che presenta la ciliegia, informazioni sull’agar-agar  (un’alga), la ricetta del mese, un gioco su base alimentare indirizzato ai bambini, il menù del mese. È redatto in spagnolo.

I numeri arretrati del foglio informativo possono essere consultati alla pagina web della scuola, all’interno della rubrica “Mensa”, situata sopra le foto della testata.

08_Maggio 2016 - Newsletter di Ecoarrels

3ª MEDIA – IN PREAPARAZIONE ALL’ESAME DI STATO

I Consigli di classe della terza media, in preparazione dell’Esame di Stato conclusivo del 1º ciclo di istruzione, hanno programmato una simulazione delle prove INVALSI, come di seguito illustrato.

Scuola secondaria di 1º grado – Classi terze

In preparazione dell’Esame di Stato conclusivo del 1º ciclo di istruzione

SIMULAZIONE PROVE INVALSI

11 maggio 2016

Ore 09:00 – 10:15 Prova INVALSI di Italiano
Ore 10:15 – 10:30 Intervallo
Ore 10:30 – 11:45 Prova INVALSI di Matematica

Sorveglianze

3ªA
Tortorici, ore 09:00 – 10:00
Morelli, ore 10:00 – 11:00
Tortorici, ore 11:00 – 12:45

3ªB
B. Barnao, ore 09:00 – 11:45

SC. PRIMARIA – VISITA DEL LICEO DELLE SCIENZE UMANE DI RAGUSA

Nell'ambito delle relazioni di gemellaggio con le scuole italiane, è programmato un incontro con le studentesse delle classi quinte del Liceo delle Scienze umane “Giovanni Battista Vico” di Ragusa (http://www.liceoforteguerripistoia.it/sito/).

Scuola primaria "M. Montessori" – Tutte le classi

Gemellaggio

VISITA DELLE STUDENTESSE E DEGLI STUDENTI

del quinto anno Liceo delle Scienze umane “Giovanni Battista Vico” di Ragusa.
Le studentesse, con i loro docenti, entreranno nelle classi, assisteranno alle lezioni del pomeriggio per conoscere i nostri bambini e la nostra attività didattica.

Venerdì 29 aprile 2016 – Ore 14:30-16:30

Coordina: il Dirigente scolastico

RagusaRagusa (Sicilia)

L’Istituto Magistrale “G.B. Vico” di Ragusa, istituito dal DPR del 19 settembre 1952, nel corso degli anni ha ridefinito la propria identità proponendosi come struttura sco¬lastica polivalente, capace di assicurare adeguate risposte ai concreti bisogni del territorio. Infatti, già dalla fine degli anni ‘80, il Collegio dei docenti e la Presidenza, particolarmente attenti alla vasta problematica del rinnovamento dei curricoli, hanno adottato varie sperimentazioni proposte a livello nazionale; perciò con l’esaurirsi del “Corso Magistrale” tradizionale, soppresso nel 1997, l’Istituto “G.B. Vico” ha rinnovato la sua tipologia trasformandosi a tutti gli effetti in sede di Licei sperimentali. Dal 2010, in base alla Riforma Gelmini, l’Istituto è sede di tre Licei non più sperimentali ma ordinamentali: Liceo Linguistico, Liceo di Scienze Umane, Liceo di Scienze umane opzione economico-sociale.

1ª MEDIA – VISITA ARCHEOLOGICA E PERCORSO DI ORIENTAMENTO

Come previsto dalla programmazione delle visite guidate predisposta dai Consigli di classe, le classi prime della Scuola sec. di 1º g. escono in visita didattica secondo le modalità di seguito illustrate.

Scuola secondaria di 1º grado - Classi prime

Visita alle

ROVINE DI EMPÚRIES

e percorso di orientamento

Venerdì 6 maggio 2016 - Orario 9:30- 16:30

Trasporto privato
Pranzo al sacco da portare da casa per chi, di venerdì, non usufruisce della mensa

Accompagnano i docenti: D. Marcolini, F. Morelli, E. Badocchi

EmpúriesRovine di Empúries

Le rovine di Empúries si trovano comune dell’Escala, nella provincia di Girona. Colonia fondata dai greci nel VI secolo a.C. e occupata più tardi dai romani, che crearono una città propria nel I secolo a.C. Questo luogo della Costa Brava fu un territorio prospero grazie alle sue attività commerciali fino a quando, nel III secolo d. C., la città fu abbandonata e sparì coperta dalla sabbia delle dune
(http://www.mac.cat/Seus/Empuries/Benvinguts-a-Empuries)

5ª PRIMARIA – LABORATORIO DI ARTE E IMMAGINE

All’interno della programmazione di Arte e immagine, la docente Laura Marrosu ha progettato un laboratorio di “Lettura e sintesi dell’immagine” con la presenza di esperti esterni, come di seguito illustrato.

Scuola primaria “M. Montessori” – Classi quinte

Laboratorio di Arte e immagine

LETTURA E SINTESI DELL’IMMAGINE

condotto dagli esperti
Raffella Perrone (architetto) e Valentina Bono (archeologa)

e con la partecipazione dI
5 studenti del 3º corso del Grado in Design della Scuola ELISVA di Barcellona

5ªA, martedì 3 maggio e martedí 10 maggio 2016, ore 14:35-16:30
5ªB, giovedì 5 maggio e giovedì 12 maggio 2016, ore 14:35-16:30

Il laboratorio di integrazione e supporto all’Educazione all’immagine, ma anche alla Storia e alla Geografia, mira ad introdurre gli alunni alla creazione artistica attraverso la conoscenza dell’iconografia sarda e la sperimentazione tecnico-materica. Le nuove immagini create dagli alunni verranno impresse su un transfer e successivamente stampate su una maglietta che gli stessi alunni indosseranno per lo spettacolo di fine anno

Coordina la docente: Laura Marrosu

Artigianato sardoArtigianato sardo (Mogoro)

 Raffaella Perrone, madre dell’alunno Luca Roig Perrone, ha studiato nel Politecnico di Milano e nella Escuela Técnica Superior de Arquitectura de Barcelona, laureandosi nel 1995. Dal 1997 è docente presso ELISAVA Escuela Universitaria de Barcelona de Diseño e Ingeniería, dove,  dal 2000 al 2014, é stata responsabile del Dipartimento di Progettazione. Nell’anno 2003 ha pubblicato il libro Espacio-identidad –empresa (ed. Gustavo Gili) insieme a Stefano Colli. Nel 2011 ha ottenuto il titolo di Dottore in Architettura presso la Universitat Politécnica de Catalunya. Nel 2013 ha pubblicato il libro Teatres de Barcelona (ed. Albertí) con Antoni Ramon. Dal 2011 al 2014 ha diretto la rivista universitaria ELISAVA Temes de Disseny insieme a Albert Fuster (http://tdd.elisava.net). Attualmente coordina il gruppo di ricerca di ELISAVA.

 Valentina Bono, madre dell’alunna Alice Biagietti,  ha studiato Lettere Classiche presso l’Università degli Studi La Sapienza di Roma, dove si è laureata nell’anno 2000  in Archeologia delle Province Romane. Nello stesso anno ha conseguito l’abilitazione come guida turistica in lingua italiana e inglese per Roma e la sua provincia. Ha esercitato come guida per 15 anni sviluppando una professionalità polivalente: guida interna dei principali monumenti dell’aera archeologica romana (coopculture s.r.l.),  guida di gruppi scolastici in itinerari generali e in specifici laboratori didattici dedicati alla conoscenza del mondo antico e all’approfondimento di tematiche specifiche (vita quotidiana, tecniche di costruzione, alimentazione nell’antichità). Ha progettato e pubblicato, soprattutto in lingua inglese, itinerari tematici dedicati a Roma.